Aromi della terra di Riviera,
sulle vostre tavole... con Amore

Coriandolo

Coriandrum sativum
Il nome "coriandolo" deriva dal greco "koris = cimice”. La pianta fresca, infatti, ha un odore molto sgradevole che ricorda quello delle cimici verdi. Per le sue proprietà aromatiche, si utilizzano sia le foglie che i semi, mentre i frutti sono usati nell'industria farmaceutica per aromatizzare i medicinali e nell'industria erboristica per aromatizzare i lassativi. Grazie al forte aroma, masticandone i frutti, è possibile neutralizzare anche l'odore dell'aglio. Al coriandolo sono attribuite diverse proprietà medicinali. Grazie ai suoi componenti, tra i quali la vitamina C, la sua azione è antisettica, antispasmodica, stimolante, digestiva e carminativa. Il succo estratto dalle sue parti verdi ha un effetto inebriante simile a quello provocato dall'ubriacatura. AL MOMENTO NON DISPONIBILE

Coltura

Forma di propagazione
Da seme
Ambiente di coltura
Piena aria
Portamento
Eretto
Illuminazione
Preferisce le esposizione soleggiate
Temperatura
Sopporta bene il freddo
Umidità
Richiede una media umidità del substrato