Rinvaso delle piante

Apr 20, 2021 | Aromaterapia

Rinvaso delle piante. Come, quando e perché?

Molte sono le domande che ci arrivano a proposito della questione rinvaso delle piante aromatiche e non solo. Quando è giusto farlo e in quale periodo dell’anno? Come farlo per preservare l’integrità delle nostre piante.  In questa breve guida cercheremo di svelare tutti i segreti per mantenere in forma le tue piante e vederle crescere rigogliose più che mai.

 

Perché fare il rinvaso delle piante?

 

Hai mai notato le radici degli alberi? O anche più banalmente quelle delle piante di campagna? Ecco, se hai osservato bene esiste una cosa che le accumuna: radici che sono lunghe e ben radicate nel terreno. Questo spiega il perché in campagna le piante e gli alberi riescono a crescere in altezza, forti e rigogliosi. Il motivo è che la radice è libera di “correre” alla ricerca di sostanze nutritive. A volte capita che questa ricerca faccia sì che le radici possano addirittura fuoriuscire dal terreno. La cosa da ricordare del perché fare il rinvaso alle proprie piante è quello di uno sviluppo armonico ottenuto da un maggiore spazio che la radice riesce a prendere.

A questo vi è un altro aspetto correlato. Le sostanze nutritive presenti nel terreno, essendo limitate, tendono a diminuire motivo per cui le radici tendono ad andare in profondità per cercare appunto nuovo “cibo” di cui alimentarsi. Capisci ora perché tenere le proprie piante senza rinvasarle correttamente sia una condanna a morte.

.

Ti potrebbe interessare anche: piante grasse: caratteristiche e curiosità

Quando fare il rinvaso delle piante?

Il periodo ideale per fare il rinvaso alle piante è a primavera o in autunno.  È proprio nelle stagioni intermedie che è preferibile cambiare casa alle nostre piantine. Questo perché nelle stagioni fredde o calde l’attività vegetativa è attiva o completamente dormiente. In entrambi i casi sarebbe deleterio farlo.

Il primo rinvaso va comunque effettuato appena acquisti la pianta. Questo per dare da subito alle radici maggiore spazio di sviluppo. Attenzione però: lascia passare qualche giorno in modo che la pianta non subisca troppo stress che potrebbe risultare dannoso per la sua salute.

 

Come fare il rinvaso

Come procedere al rinvaso? Come prima cosa è necessario estrarre la pianta dal vecchio vaso con molta delicatezza afferrandola la pianta dal colletto, ossia la base del tronco. Se fai fatica prova a dare leggeri colpetti sulle pareti del vaso per agevolarne l’uscita.

A questo punto dovrai sistemare la pianta all’interno di un vaso più grande dove avrai sistemato sul fondo uno strato di biglie di argilla espansa per favorire il drenaggio dell’acqua ed evitare ristagni che potrebbero provocare muffe. Sotto questo strato è bene porre della terra per favorire lo sviluppo delle radici.  A questo punto è possibile inserire la pianta, facendo attenzione a togliere parte del vecchio terriccio. Qui presta attenzione: quello che rimane attaccato alle radici non rimuoverlo altrimenti potresti danneggiarla. Ora è giunto il momento di inserire la pianta al centro del nuovo vaso. Riempi gli spazi vuoti con nuovo terriccio e premi delicatamente in modo da compattare il più possibile.  Appena completato il rinvaso bagna la terra per aiutare il terriccio a compattarsi.

 

Quale terriccio usare per il rinvaso delle piante?

Il terriccio da usare può essere specifico per il rinvaso delle piante. In linea di massima puoi usare terriccio per piante fiorite anche per ortaggi e piante aromatiche. Questione a parte è invece per le piante grasse che richiedono invece un substrato molto drenante e ricco di sabbia.

Diciamo che i terricci vanno bene perché contengono sostanze nutritive e stimolano l’attecchimento. Dopo è necessario prevedere un ciclo di concimazione per far si che la pianta abbia sempre nutrimento fresco.

Scopri tutte le nostre varietà e i nostri box realizzati e scelti per te. Abbiamo creato una selezione di piante per darti la possbilità di portare a casa i loro profumi e colori in comodi box personalizzabili. 

Temi

Seguici sui social

Iscriviti alla newsletter

Pin It on Pinterest

Share This
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo Shop