Olio essenziale con fiori di calendula

Lug 6, 2021 | Cosmesi naturale

I fiori di calendula sono un rimedio per praticamente ogni tipo di disturbo della pelle. Sono usati localmente come erba cicatrizzante, antimicrobica e antinfiammatoria. In questo postblog vogliamo mostrarti come preparare l’olio di calendula fai da te che potrai usare in diverse situazioni.

Per una forza ottimale, assicurati di utilizzare l’intero fiore, inclusa la base del fiore verde, anziché solo i “petali”.

Anzitutto è giusto, prima ti scoprire la ricetta, i quali sono i benefici per la cura della pelle con i fiori di calendula:

  • eruzioni cutanee
  • punture
  • ferite
  • brucia
  • scottature
  • abrasioni
  • gonfiori
  • Eczema
  • Acne
  • Morsi di insetto
  • graffi
  • lividi
  • Varicella
  • Herpes labiale
  • Capezzoli screpolati dall’allattamento
  • Vaginosi batterica (doccia)
  • Infezioni da lieviti (doccia)
  • Displasia cervicale (doccia)
  • Lacrime perineali postpartum (bagno semicupo)
  • Azioni Erboristiche della Calendula:
  • Vulnerario (guarigione delle ferite)
  • Antinfiammatorio
  • Antimicrobico
  • Antimicotico

Come fare l’olio di calendula

Questo è un meraviglioso olio a base di erbe per tutti gli usi. Può essere usato come base per unguenti o preparato in una crema o lozione. Combinalo con altre erbe curative della pelle per un rimedio lenitivo antinfiammatorio e cicatrizzante. Conserva l’olio di calendula nel tuo frigorifero, poiché è un rimedio naturale senza conservanti. Puoi combinare i fiori  di calendula con Piantaggine (Plantago spp.), Cerastio (Stellaria media), Iperico (Hypericum perforatum) e violetta (Viola sororia e altri), ma l’olio di calendula può stare facilmente da solo come una preparazione versatile per la cura della pelle.

Dosi per olio alla calendula

1 tazza di fiori di calendula essiccati interi (Calendula officinalis), due tazze se utilizzi fiori freschi di calendula o una combinazione di erbe sopra menzionate (pari a 1 tazza)

1 tazza di olio extravergine di oliva (o sostituto dell’olio di jojoba o di mandorle)

Resa: ¾ tazza (360 ml)

Nota: puoi raddoppiare o triplicare questa ricetta seguendo le stesse proporzioni descritte sopra: 1 parte di erbe (o combinazione di erbe) in volume a 1 parte di olio in volume.

 

Preparazione:

Passaggio 1: asciuga le erbe. Se stai usando erbe coltivate in casa o raccolte, raccogli tutto e asciugalo accuratamente. Se acquisti erbe aromatiche essiccate, assicurati che siano fresche e di alta qualità. È importante ricordare che l’olio può fermentare o ammuffire in presenza di acqua.

 

Passaggio 2: unisci i fiori secchi interi con il tuo olio preferito in un frullatore o robot da cucina e cerca di ottenere una consistenza densa simile al pesto. Ciò aumenta la superficie delle erbe, portando a un olio più forte (concentrato).

 

Passaggio 3: riscaldare la miscela di erbe/olio a bagnomaria per quattro-otto ore. Puoi improvvisare una doppia caldaia nidificando due pentole insieme.  Il trucco è incastrare una padella (per le erbe e l’olio) dentro un’altra (piena d’acqua) senza che il fondo si tocchi. Riscaldare lentamente e tenere a fuoco basso per quattro-otto ore. Cerca di non lasciare che l’olio diventi più caldo di 43,3 ° C. Guarda attentamente per assicurarti che l’acqua non evapori completamente e che l’olio non diventi troppo caldo. Non vuoi le erbe fritte!

 

 

Passaggio 4: filtrare l’olio. Dopo che l’olio è stato in infusione per 4-8 ore, filtralo in un barattolo di vetro o in un misurino usando un panno di mussola, un panno a trama fine o una garza. Se l’olio è leggermente caldo, sarà più facile colare. Metti il ​​panno in un colino in acciaio inossidabile o in ceramica e versaci l’impasto di olio/erbe. Dopo che l’olio smette di scorrere attraverso il panno, strizza il materiale a base di erbe con le mani pulite e asciutte o premi con uno schiacciapatate.

 

Passaggio 5: etichetta e conserva. Crea un’etichetta e tappa l’olio quando si raffredda a temperatura ambiente (questo impedisce la formazione di condensa all’interno del barattolo). Gli oli a base di erbe in genere durano da due a tre anni se refrigerati e un anno non refrigerati, a seconda della stabilità dell’olio utilizzato.

Scopri tutte le nostre varietà e i nostri box realizzati e scelti per te. Abbiamo creato una selezione di piante per darti la possbilità di portare a casa i loro profumi e colori in comodi box personalizzabili. 

Pin It on Pinterest

Share This
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo Shop