Coriandolo

Il Coriandum sativum, conosciuto come piantina di coriandolo è una delle aromatiche più antiche, tanto che testimonianze del suo utilizzo risalgono a 7000 anni fa.

Gli usi di questa pianta sono molteplici in particolare, gli antichi egizi erano soliti aromatizzare il vino con il coriandolo.

La piantina di coriandolo è originaria del bacino mediterraneo e già durante l’epoca Micenea era chiamata “koriandono”. Con la nascita dell’Impero Romano, il coriandolo diventò molto diffuso e utilizzato sia in cucina sia in medicina.  

Plinio il Vecchio nel suo scritto Naturalis Historia consigliò di mettere i semi del coriandolo sotto il cuscino per combattere il mal di testa.

 

pianta di coriandolo

Coltura del Coriandolo

Strumenti

Ambiente di coltura

Piena Aria

Meridiana

Illuminazione

Esposizioni soleggiate

Temperatura

Temperatura

Sopporta bene il freddo

Umidità

Umidità

Media

Strumenti

Rinvaso

Consigliato

Proprietà e benefici del Coriandolo

Le proprietà benefiche delle foglie di coriandolo sono diverse, è un antibiotico naturale molto efficace anche contro i batteri più difficili da debellare.

Il suo olio essenziale è apprezzato per la capacità di curare infezioni alimentari e per la proprietà fungicida.

Le foglie di coriandolo sono un ottimo digestivo ed sono in grado di contrastare disturbi come il gonfiore addominale, stati diarroici e inappetenza.

Inoltre, questa pianta è in grado di stimolare l’attività nervosa e di apportare importanti elementi essenziali in grado di aiutare a superare la stanchezza fisica e mentale.

Studi recenti pongono l’attenzione sulla proprietà che ha il fitocomplesso del coriandolo ad esempio la capacità di detossificare l’organismo.

Curiosità sulla pianta

del Coriandolo

Il Coriandolo è chiamato anche prezzemolo cinese, visto il largo utilizzo di questa pianta nella cucina asiatica. Le parti della pianta che si adoperano sono i semi essiccati, dal sapore più delicato e le foglie fresche dal gusto astringente, solo in rare pietanze vengono usate anche le radici.

In Italia ritroviamo il coriandolo nella preparazione del tipico panpepato, per la produzione di miele e caramelle ma anche nella produzione di birre artigianali.

Il curioso nome della pianta è lo stesso dei coriandoli colorati che si gettano a carnevale. Non si tratta di un caso infatti, durante il Rinascimento i semi secchi della pianta erano ricoperti da zucchero colorato e lanciati in occasione di matrimoni o feste come il carnevale.

Scopri i nostri box

Abbiamo preparato per te un mix di piante aromatiche che puoi coltivare in casa e usare come erbe fresche per i tuoi piatti. O utilizzarle per dare un tocco di orginalità ai tuoi cocktail preferiti. Le nostre aromatiche si prestano anche per decorare un tuo angolo di casa o come regalo per una persona speciale.

L'occasione per sentire il profumo e il gusto delle nostre aromatiche sceglilo tu.  Noi ci mettiamo l'amore nel produrle e nel fartele arrivare comodamente a casa tua!

 

Idee e news dal nostro blog

Vuoi essere informato su news, consigli, ricette e cocktail che si possono fare con le nostre aromatiche?

Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai un utile regalo per controllare la salute delle tue piante!

Pin It on Pinterest

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo Shop